punto maglia ai ferri

Il punto a maglia semplice ai ferri in rilievo – tutorial passo passo

In questo articolo, ci concentreremo su un particolare punto a maglia, noto per la sua semplicità ed eleganza. Ti guideremo passo dopo passo nella sua realizzazione, fornendo consigli utili per i principianti e suggerimenti sulla scelta del filato più adatto. Esploreremo inoltre le numerose possibilità creative che questo punto a maglia può offrire, ispirando il lettore a sperimentare e sviluppare il proprio stile personale.

 

Prima di immergerci completamente nella lavorazione, diamo uno sguardo ravvicinato al motivo che caratterizza questo punto a maglia.

Il motivo caratteristico di questo punto a maglia presenta una struttura e una texture morbide e piacevoli al tatto. Apparentemente, il motivo è composto da una serie di celle a forma di rombo, ma osservandolo più attentamente, si nota che ogni rombo è in realtà un cappietto attorcigliato e fissato saldamente su entrambi i lati da sottili trattini. Questi trattini insieme al cappietto creano l’illusione di celle a forma di rombo, che appaiono morbide e sfumate quando osservate a distanza, conferendo eleganza e unicità al tessuto.

Il motivo è disposto a scacchi su tutto il tessuto, dando un aspetto compatto e armonioso grazie al cappio attorcigliato. Ogni elemento è ben collocato, mantenendo una forma stabile senza deformazioni.

È importante notare che la simmetria del motivo non si limita al solo lato diritto del tessuto. Anche sul lato rovescio, le sagome delle celle a rombi si riflettono fedelmente, con l’unica differenza dell’assenza del morbido rilievo.

Da sottolineare che questo punto a maglia si lavora esclusivamente con maglie diritte lavorate singolarmente o in coppia, senza l’uso di maglie rovesce. Questa semplicità è una delle caratteristiche distintive di questo motivo.

Per iniziare la lavorazione del Punto a Maglia Semplice, assicurati di avere a disposizione il filato scelto e i ferri da maglia adatti. Questo motivo, pur nella sua apparente complessità, può essere affrontato con fiducia anche dai principianti.

1. Materiali necessari:

Ferri da maglia di dimensioni adatte al filato scelto.
Un gomitolo di filato compatibile con i ferri utilizzati (parleremo dei filati più adatti in seguito).

2. Campione di prova:

Sottolineo l’importanza di fare un campione prima di iniziare il progetto principale. Questo semplice passo ci offre l’opportunità di verificare la tensione, praticare il punto, familiarizzare con il filato e individuare eventuali errori o problemi prima di lavorare l’intero capo. Inoltre, fare un campione ci dà la fiducia e la preparazione necessarie per affrontare il punto con sicurezza e ottenere un risultato soddisfacente.

3. Istruzioni:

La trama del punto che rappresenta due maglie attorcigliate sovrapposte a scacchi si sviluppa ogni 2 maglie lungo il ferro e 4 ferri in altezza.

Di conseguenza, il punto si lavora su un numero di maglie pari a cui alla fine dobbiamo aggiungere 2 maglie di bordo.

Per un campione potete avviare 20 maglie (di cui 18 maglie per il punto + 2 maglie di bordo).

Subito dopo l’avvio si può rifinire il bordo a piacere, ad esempio, con due ferri a diritto, noti come punto legaccio, che si abbinano molto bene con questo motivo. In seguito, procedere con il primo ferro del punto.

1° ferro (lato diritto): trasferire la prima maglia di bordo senza lavorare, dopodiché lavorare ogni 2 maglie del ferro in questo modo:  1 maglia a diritto, 1 maglia a diritto doppia (afferrarla nel foro del ferro precedente e lavorarla a diritto, dopo trasferire a diritto la maglia appena lavorata dal ferro sinistro al ferro destro). Ripetere questa sequenza di 2 maglie  per tutto il ferro. Alla fine del ferro lavorare a diritto l’ultima maglia rimasta, è quella di bordo.

Dopo aver completato il primo ferro, noterai che il numero di maglie è aumentato, con ogni coppia di maglie che produce 3 nuove maglie. Assicurati di tenere presente questo rapporto mentre procedi con la lavorazione.

Voltare il lavoro, passare sul lato rovescio e cominciare il secondo ferro del punto.

2° ferro (lato rovescio): trasferire la prima maglia di bordo senza lavorare, dopodiché lavorare ogni 3 maglie del ferro in questo modo: 2 maglie insieme a diritto ritorto (lavorandole per le parti retrostanti), 1 maglia a diritto normale. Ripetere questa sequenza di 3 maglie  per tutto il ferro. Alla fine del ferro lavorare a diritto l’ultima maglia di bordo.

Dopo aver completato questo ferro, noterai che il numero di maglie si è ripristinato al valore iniziale. Questo aspetto è fondamentale per mantenere la simmetria e l’equilibrio nel motivo del punto.

Voltare il lavoro, passare sul lato diritto e cominciare il terzo ferro.

3° ferro (lato diritto): trasferire la prima maglia di bordo senza lavorare, dopodiché lavorare ogni 2 maglie del ferro in questo modo: 1 maglia a diritto doppia (afferrarla nel foro del ferro precedente e lavorarla a diritto, dopo trasferire a diritto la maglia appena lavorata dal ferro sinistro al ferro destro), 1 maglia diritto normale. Ripetere questa sequenza di 2 maglie  per tutto il ferro. Alla fine del ferro lavorare a diritto l’ultima maglia di bordo.

Dopo aver completato questo ferro, noterai che il numero di maglie è aumentato nuovamente, con ogni coppia di maglie che produce 3 nuove maglie. Questo aumento periodico è una caratteristica chiave del motivo e contribuisce a creare la trama a rombi ben definita. Continua a seguire attentamente le istruzioni per ottenere il risultato desiderato. Manca ultimo ferro.

Voltare il lavoro, passare sul lato diritto e cominciare il quarto e ultimo ferro del punto.

4° ferro (lato rovescio): trasferire la prima maglia di bordo senza lavorare, dopodiché lavorare ogni 3 maglie del ferro in questo modo: 1 maglia a diritto normale, 2 maglie insieme a diritto ritorto (lavorarle insieme per le parti retrostanti). Ripetere questa sequenza di 3 maglie  per tutto il ferro. Alla fine del ferro lavorare a diritto l’ultima maglia di bordo.

Dopo aver completato questo ferro, noterai che il numero di maglie si è nuovamente ripristinato al valore iniziale. Questo aspetto è fondamentale per mantenere la simmetria e l’equilibrio nel motivo del punto.

Voltare il lavoro e passare sul lato diritto.

Dal 5° ferro (diritto del lavoro): ricominciare il procedimento dal 1° ferro del punto.

Ripetere questi 4 ferri per ottenere l’altezza desiderata del progetto.

Per rendere il processo ancora più intuitivo e comprensibile, ti invitiamo a seguire il nostro video tutorial che ti guiderà attraverso ogni passaggio.

Il Punto a Maglia Semplice crea un effetto visivo pulito e ordinato, rendendolo una scelta versatile per molti progetti. Vediamo alcuni utilizzi interessanti:

Gli accessori, come sciarpe e cappelli, possono trarre vantaggio dalla sobrietà del motivo, che aggiunge un tocco di eleganza a qualsiasi guardaroba. La struttura solida e la presenza del motivo sul lato rovescio, seppur in modo meno evidente, contribuiscono a conferire comfort e praticità a questi progetti.

La morbidezza e il comfort del tessuto lavorato con questo punto lo rendono ideale per coperte accoglienti. Questo motivo si abbina perfettamente al punto legaccio, aggiungendo comfort e calore a ciascuna creazione. La sinergia tra questi due punti crea un risultato finale straordinariamente comodo e adatto ad una serata fredda.

Maglione o cardigan con un colletto di scialle lavorati con questo punto sono avvolgenti e perfetti per le giornate più fredde. La combinazione della morbidezza delle maglie e della struttura solida crea un capo accogliente e di tendenza.

Un cardigan leggero lavorato con questo punto abbinato al punto legaccio è una scelta eccellente per la mezza stagione.

Il punto a maglia semplice aggiunge un tocco di interesse e struttura al cardigan, mentre il punto legaccio conferisce un aspetto classico e raffinato.
Puoi utilizzare filati leggeri e morbidi, come il cotone o la lana merino, per garantire che il cardigan sia traspirante e confortevole da indossare durante la mezza stagione. Inoltre, puoi personalizzare il cardigan scegliendo lunghezza, stile delle maniche e i dettagli come bottoni o chiusure a cintura.

La scelta del filato è un passo essenziale per valorizzare appieno il Punto a Maglia nei tuoi progetti.

Diversi fattori entrano in gioco e possono influire sia sulla texture che sull’aspetto del progetto a maglia. Ecco alcuni suggerimenti utili da considerare:

Peso del filato: Per questo motivo, puoi optare per un filato di peso medio o pesante. Un filato di spessore medio darà una trama più definita, mentre un filato pesante creerà un aspetto più strutturato. Tuttavia, se desideri un capo più leggero per la mezza stagione, puoi scegliere un filato di peso leggero. Utilizzando un filato più sottile, il motivo a rombi e il punto a maglia con cappio attorcigliato risulteranno più minuti e delicati. Tuttavia, tieni presente che lavorare con un filato più sottile richiederà più tempo e pazienza, poiché il numero di punti necessari sarà maggiore rispetto a un filato di peso medio o pesante. Assicurati di regolare le dimensioni dei ferri in base alle indicazioni del modello per ottenere la tensione corretta.

Ricorda sempre di fare un campione di prova per verificare come il motivo a rombi e il punto a maglia con cappio attorcigliato si adattano al filato scelto e per assicurarti che il risultato finale soddisfi le tue aspettative.

Composizione del filato: La composizione del filato influenzerà la sensazione e le caratteristiche del capo finito. Per esempio, la lana o le sue miscele sono ottime per i capi invernali lavorati con questo punto. La lana offre calore e isolamento, rendendo il capo adatto alle temperature più fredde. La lana merino è nota per la sua morbidezza e capacità di regolare la temperatura corporea. Invece, una miscela di lana e acrilico può combinare le proprietà termiche della lana con la durabilità e la facilità di manutenzione dell’acrilico. Questa combinazione può rendere il capo più resistente all’usura e facile da lavare. Inoltre, i filati sintetici come l’acrilico o il nylon possono essere utilizzati per il motivo a rombi per conferire al capo durata e facilità di manutenzione. Questi filati sono spesso meno soggetti a restringimento e offrono una vasta gamma di colori.

Inoltre, considera la morbidezza del filato, specialmente se desideri che il capo sia confortevole sulla pelle. I filati di lana merino o di alpaca sono noti per la loro morbidezza, mentre alcuni filati sintetici possono essere più ruvidi. Assicurati di scegliere un filato che ti piace indossare.

Pensa al colore del filato per il tuo progetto. Puoi optare per tonalità neutre o classiche per un look elegante e versatile, oppure puoi sperimentare con colori vivaci e audaci per creare un capo che si distingua. Considera anche come il colore si abbina a questo motivo e come si adatta al tuo stile personale.

Considera le istruzioni per la cura del filato. Alcuni filati richiedono lavaggi delicati a mano, mentre altri possono essere lavati in lavatrice. Assicurati di essere a conoscenza delle istruzioni di manutenzione per garantire che il tuo capo rimanga bello nel tempo.

Se sei alle prime armi e hai l’entusiasmo di apprendere questo punto a maglia abbiamo alcuni consigli per aiutarti:

Scegli il filato con cura: Inizia con un filato di peso medio e una consistenza uniforme, preferibilmente in tonalità chiare. Questa scelta ti aiuterà a lavorare il punto con maggiore facilità e ottenere una definizione nitida del motivo, il tutto mentre ti abitui alla tecnica.

Regola con cura la tensione: Mantenere una tensione uniforme è cruciale per ottenere un risultato coerente nel motivo a rombi. Presta attenzione a non lavorare né troppo stretto né troppo largo. Se riscontri difficoltà con la tensione, sperimenta con ferri di dimensioni leggermente diverse o pratica su un campione di prova per perfezionare la tua tecnica.

Controlla frequentemente il tuo lavoro: Conta le maglie della trama periodicamente durante la lavorazione e controlla il tuo lavoro dopo aver completato un ferro. Questo ti aiuterà a individuare eventuali errori o maglie perse in modo tempestivo, evitando di dover correggere grandi sezioni in seguito.

Ricorda che ogni principiante ha il proprio ritmo di apprendimento, quindi non scoraggiarti se incontri qualche difficoltà all’inizio.

Con pazienza, pratica e perseveranza, sarai in grado di creare bellissimi progetti lavorati con questo motivo 🙂





Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ulteriori percorsi di interesse

0
Would love your thoughts, please comment.x